“BREATHE ME” gogyoshi and painting by Gloria Keh, Singapore

BREATHE ME

Breathe me into your body.

Breathe me into your soul.

Breathe me

like you’ve never breathed before.

Breathe me now.

RESPIRAMI

Respirami nel tuo corpo.
Respirami nella tua anima.
Respirami
come non hai mai respirato prima.
Respirami  adesso

Traduzione di Lidia Chiarelli

BREATHE ME

Advertisements

“DONNE IN VERSI” Omaggio alla poesia al femminile – Palazzo Dal Pozzo della Cisterna Torino- 7 marzo 2018

Photo credit: Cesare Dellafiore

___________________________________

Benvenuto della Dott. Carla Gatti

Dellafiore 6

Giovanni Cordero, Bruno Segre, Marina Rota

cordero segre rota

Lidia Chiarelli, Giovanni Cordero, Marina Rota

dellafiore 1_pp

Arte di Fulvio Leoncini

Dellafiore 4

Arte di Gianpiero Actis

Dellafiore 3

Rosalba Vacis, lettrice per le poesie di Lidia Chiarelli

ros 1

Loredana Bagnato, lettrice per le poesie di Marina Rota

Loredana Bagnato

_______________________________

Photo Credit: Ufficio Stampa Città Metropolitana di Torino

TRAMONTO IN UNA TAZZA – silloge di Lidia Chiarelli

Ufficio Stampa foto 1

AMALIA, SE VOI FOSTE UOMO – silloge di Marina Rota

Ufficio Stampa foto 7 Amalia

Ufficio Stampa foto 2

“Kairós, Il tempo del cambiamento” di Cosimo D’Alessandro.

 

Kairos

 

Kairós, Il tempo del cambiamento

Lasciamoci guidare da Cosimo D’Alessandro in questa lunga passeggiata  per la campagna pugliese che ci porta all’incontro con un vecchio e con un bambino, un bambino che ama ascoltare i racconti del  nonno , mentre questi – poco a poco – gli svela il senso della vita.

Riempiamo i nostri occhi dei colori della Puglia, respiriamo i suoi profumi, assaporiamo il suo vino, il formaggio con il pane fatto in casa, i fichi secchi con le mandorle …

Ma seguiamo anche Cosimo nel suo viaggio a ritroso: nella Torino dei primi anni ’60, città amata-odiata dai protagonisti della grande immigrazione dal sud Italia, città non troppo ospitale con i suoi cartelli affissi su molte case “Non si affitta  a meridionali”, dove i pochissimi spazi in cui i bambini possono giocare sono circondati da auto che sfrecciano veloci, vicino a fabbriche maleodoranti.

E una decina di anni dopo riviviamo con lui i momenti della contestazione, dei primi scioperi  e dei cortei studenteschi , anni di grandi ideali e di impegno politico, mentre sullo sfondo ci sembra di riudire le musiche dei Pink Floyd e dei Led Zeppelin.

Osserviamo lo srotolarsi della vita di Santino che, con una valigia di cartone legata con lo spago, sale su un treno diretto in Belgio in cerca di fortuna, senza sapere che l’aspetta  un lavoro durissimo centinaia di metri sottoterra dove respirerà  polverenera  in un antro oscuro  insieme ad altri minatori.

 

E man mano che i racconti si susseguono ci accorgiamo che esiste un fil rouge che li lega: il tema del cambiamento.  Il vecchio saggio insegna al nipote a riconoscere nella vita il momento in cui nuove possibilità si aprono, il momento in cui dobbiamo avere il coraggio di cambiare.

 

Kairós è il titolo di questa raccolta,  una parola che nell’antica Grecia significava “momento giusto o opportuno” ,  e qui come non ricordare la memorabile lezione del Prof. John Keating : “Cogli l’attimo, cogli la rosa quando è il momento. Rendete straordinaria la vostra vita” ?

Il libro di esordio di Cosimo D’Alessandro è molto di più di un libro di racconti, è un libro che ci invita a cogliere l’attimo fuggente e – nel caso ce lo fossimo lasciato sfuggire – ci insegna a superare le scelte errate, a ricominciare tutto da capo verso nuove prospettive, a rendere sorprendentemente bella la nostra vita.

 

Lidia Chiarelli

Movimento artistico letterario IMMAGINE & POESIA

Kairós. Il tempo del cambiamento

Autore :  Cosimo D’Alessandro

Editore: 96 rue de-La-Fontaine Edizioni

Data di Pubblicazione: 2017

ISBN:  9788899783679